Una Faccia In Prestito – Paolo Conte

Con una faccia imprestata
Da un altro, che – se ti fa comodo
D? altra parte vorresti la tua
Da offire a quel pubblico,
Che ti guarda come a Carnevale
Si guarda una maschera,
Ma intanto sa che tu
Non sei cos??

Perch? la faccia che avevi
Una voltra ? rimasta stampata qui
Nei tuoi modi di fare, nel tuo
Palpitare e distinguerti,
Nella vecchia passione,
Nella tentazione di essere,
Non piangere, coglione, ridi e vai?
?

Ho nostalgia di un golf,
Un dolcissimo golf di lana blu,
C? era dentro un ingenuo
Incantato da un artista fortissimo,
Stavi dietro le quinte, ingolfato
Di swing e di lacrime,
Non piangere, coglione, ridi e vai?
?

Author: admin on October 7, 2013
Category: U Song Lyrics
Tags:
3 responses to “Una Faccia In Prestito – Paolo Conte”
  1. zortilo nrel says:

    As I site possessor I believe the content material here is rattling excellent , appreciate it for your efforts. You should keep it up forever! Best of luck.

    http://www.zortilonrel.com/

  2. zovre lioptor says:

    You could definitely see your enthusiasm in the paintings you write. The arena hopes for even more passionate writers such as you who aren’t afraid to say how they believe. At all times go after your heart.

    http://www.zovrelioptor.com/

  3. zovre lioptor says:

    I am glad to be one of several visitors on this great site (:, regards for putting up.

    http://www.zovrelioptor.com/

Leave a Reply

 

Last articles